test per la sindrome dell’intestino irritabile: criteri di Roma, esame del sangue, la colonscopia, e molto altro ancora

Il vostro stomaco è stato sensazione scadente per un po ‘di tempo. Quel dolore e crampi va e viene, ma anche dopo un paio di mesi, solo che non possono scuoterlo. Avete sentito parlare di una cosa chiamata IBS – o sindrome dell’intestino irritabile. Potrebbe essere quello che hai? E come sarà il vostro medico scoprire?

Non c’è nessun singolo, miglior approccio per il trattamento di IBS-C. Spesso, la gente usa un mix di terapie per ottenere sollievo. Possono includere cambiamenti nella dieta, esercizio fisico, la gestione dello stress, e farmaci; L’obiettivo del trattamento è più di un semplice allentamento problemi intestinali. E ‘anche per lenire i dolori di stomaco, dolore e gonfiore che sono anche comuni sintomi di IBS-C; Non cercare di regalarsi senza parlare con il medico. Hai bisogno di essere sicuri IBS-C è la causa dei sintomi. E ci sono rischi per la salute che vengono …

Il medico le chiederà per i dettagli di ciò che ti preoccupa. Che sarà lui a confronto che, con un insieme di sintomi noti come i criteri di Roma III.

Per soddisfare lo standard, il dolore di pancia o disagio deve essere stato un problema per almeno 6 mesi. E negli ultimi 3 mesi, avrete notato che almeno 3 giorni al mese.

È inoltre necessario avere due di questi sintomi

Se questo è quello che stai passando – e non si dispone di alcun bandiere rosse per un’altra malattia, come il sangue nelle feci, perdita di peso inspiegabile, o febbre – il medico non può bisogno di controllare ulteriormente. Egli può essere pronto per diagnosticare con IBS e iniziare il trattamento.

Ma se i sintomi includono diarrea, o se hanno iniziato solo dopo aver compiuto 50 anni, potrebbe essere necessario test per cercare altre possibili cause. E se avete una storia familiare di altre malattie dello stomaco, il medico vorrà per escludere quelli fuori.

I medici potrebbero presto avere una nuova opzione per aiutarli a decidere se si tratta di sindrome dell’intestino irritabile – un test chiamato IBSchek.

Funziona con la ricerca di anticorpi che compaiono nel sangue dopo un episodio di intossicazione alimentare, che i ricercatori ritengono può innescare IBS.

Il test può aiutare a confermare la malattia se il sintomo principale è la diarrea. Ma gli scienziati stanno ancora studiando come bene il test funziona quando la costipazione è il reclamo capo.

Una cosa da tenere a mente: A volte i risultati sono inconcludenti. Il medico può avere bisogno di fare ulteriori test per trovare la causa principale dei sintomi.